Una birra carbon neutral (*). Un sogno che diventa realtà.

Il colosso olandese Heineken ha introdotto da anni una serie di miglioramenti produttivi che hanno tagliato i consumi di acqua ed elettricità e ci ha creduto fino in fondo nella possibilità di una birra carbon neutral.

La birra prodotta nella fabbrica di Göss è la prima birra verde su larga scala del mondo.

Un impegno raggiunto dopo ben 12 anni con il 100% dell’approvvigionamento energetico proveniente da fonti rinnovabili.

Dal 2003 si sono svolti i lavori per portare crescenti quantità di energia rinnovabile nel processo di preparazione alla birreria di Göss, dove vengono prodotte alcune delle birre più popolari d’Austria.

Nel 2015, l’ultima tappa è stata raggiunta con l’apertura di un nuovo impianto di fermentazione. Costruito dal fornitore di tecnologie di biogas BDI-BioEnergy International, l’impianto converte i materiali residui di fermentazione in energia rinnovabile, impedendo la necessità di combustibili fossili.

La birreria di Göss ha implementato un’ampia gamma di processi all’avanguardia dal 2003 nella ricerca di diventare una birra carbon neutral:

  • Quasi il 40% del fabbisogno di calore della birreria è soddisfatto dal calore di scarico fornito dalla segheria Mayr-Melnhof vicina
  • Il 90% del calore dei rifiuti generato nel processo di fermentazione viene utilizzato per riscaldare l’acqua della birreria.
  • È stato installato un nuovo tipo di sistema di ebollizione, che aiuta a risparmiare elettricità e acqua.
  • Un impianto solare da 1500m² installato in loco genera energia.
  • I residui della fermentazione, provenienti dalla nuova fermentazione, vengono utilizzati come fertilizzanti di alta qualità.
  • Il 100% delle materie prime utilizzate nella birreria di Göss provengono dall’Austria.

birra carbon neutral birra verde

La birreria di Göss è un modello di riferimento per le altre fabbriche di birra HEINEKEN. Le soluzioni sviluppate e le lezioni apprese saranno valutate per vedere come possono essere applicate ad altri siti.

Brau Union Österreich, CEO di Markus Liebl, ha dichiarato: “Siamo estremamente orgogliosi che la produzione di birra a Göss sarà in futuro completamente neutrale per il CO2 grazie all’impianto di fermentazione a grani di birra, il che rende la prima birreria a larga scala carbon-neutral al mondo”.

Heineken aveva già installato pannelli solari in Inghilterra, a Tadcaster, in Spagna e in Portogallo, ma con la fabbrica in Austria ha dimostrato che è possibile, grazie al biogas, rendere largamente carbon neutral l’intero processo produttivo.

Per Heineken e per gli altri produttori, la birra carbon neutral è una sfida ed una opportunità.

 

(*) Carbon neutral: cosa significa?

La traduzione italiana “zero emissioni”, carbon neutral definisce una situazione in cui il saldo di emissioni rilasciate nell’atmosfera è minore o uguale a zero. Tipicamente la carbon neutrality viene raggiunta tramite riduzioni nelle emissioni di CO2 combinate con l’utilizzo estensivo di energie rinnovabili.


Fonti testi e immagini:

Case Studies – Carbon-neutral brewing dream a reality for Göss

Media – Göss Brewery celebrates becoming carbon-neutral


Leggi anche:
Baladin Open Garden, il parco della Birra